Sei in » Cronaca
16/01/2014 | 18:40

Ritorna a parlare in pubblico Concetta Serrano, mamma della piccola Sarah Scazzi. Invita Sabrina a dire la verità per sentirsi meglio.




Avetrana. Dopo un lungo silenzio è tornata a farsi sentire Concetto Serrano, madre della vittima. La donna dice: "Sabrina sta male perché ha la coscienza sporca, quando confesserà tutto starà meglio".

E' ancora giallo sulla morte di Sarah Scazzi: a oltre tre anni dall'omicidio della 15enne ad Avetrana, non si conosce ancora l'esatta dinamica né il colpevole, sebbene la cugina Sabrina Misseri sia tuttora in carcere insieme alla madre Cosima, condannate solo in primo grado. 

Ha fatto discutere la richiesta arrivata, poco più di 48 ore fa, da parte dei legali di Sabrina Misseri che hanno depositato un’istanza di scarcerazione della loro assistita motivando la loro richiesta con il mancato deposito delle motivazioni della sentenza di condanna, a nove mesi di distanza dalla decisione della Corte di Assise. Forse anche per questo, intanto, è tornata a farsi sentire la mamma della vittima, Concetta Serrano, le cui parole sono state riferite dai suoi legali, Nicodemo Gentile e Antonio Cozza.

“Sabrina sta male solamente perchè ha la coscienza sporca. Se decide di confessare non potrà che stare meglio”, ha detto Concetta. Per il delitto la Corte d'assise di Taranto ha condannato nell'aprile scorso alla pena dell'ergastolo la cugina di Sarah, Sabrina Misseri, e la mamma di Sabrina, Cosima Serrano

Come dicevamo, benchè siano trascorsi nove mesi dalla lettura del dispositivo della sentenza, la Corte d'assise non ha ancora depositato le motivazioni della sentenza. Anche per questo motivo i difensori della giovane, Franco Coppi e Nicola Marseglia, hanno chiesto alla Corte di assise di scarcerare Sabrina. All'istanza la procura ha già dato parere negativo.




Autore: Lino Dimitri

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |